Tra neve e ghiaccio. Diritto, verso la morte

Era disperso, disperato. Guardò avanti, vide soltanto altra neve bianca. Davanti a lui non c’era nulla, soltanto neve, montagne, fiumi ghiacciati, alberi innevati. Era solo. Continuò a camminare, l’angoscia saliva, sempre più. Non sapeva se sarebbe sopravvissuto a quella lotta, quella selvaggia lotta contro la natura. Continuò a camminare, era l’unica cosa che gli rimaneva da fare, che poteva ancora fare – le forze lo abbandonavano, erano tre giorni che non mangiava, lontano da ogni contatto con la civiltà. Angoscia, di nuovo, ancora tanta, tanta angoscia. Si domandava: “Sopravviverò?”, ma la sua sopravvivenza era appesa ad un filo, il filo del caso. Quanto era beffarda quella natura: lasciava il suo prodotto a marcire al freddo, come un indegno, come un insensato, come un malriuscito. Sentì il vento soffiargli via i lunghi capelli dal viso. Era forse quella la sua stella polare? Doveva forse seguire il vento? Verso quale meta l’avrebbe condotto?

Diritto alla morte. Sapeva di essere condannato, l’aveva sempre saputo. Camminò ancora per molto, seguendo il vento. Sapeva che non aveva speranze e ciò che seguì fu: rassegnazione. Quando combatti tanto a lungo, senza conseguire alcun risultato, la fine si fa sentire più forte: non la morte vera e propria, ma la consapevolezza di esser condannati alla morte ci uccide. Si accasciò, sopra il fiume ghiacciato. S’addormentò, rannicchiato, cercando istintivamente di controllare il calore che ancora gli rimaneva. Incastonato fra neve e ghiaccio, riposò il suo cuore, congelato, nell’ultimo, eterno battito.

Annunci

4 thoughts on “Tra neve e ghiaccio. Diritto, verso la morte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...