Tensione

Tensione: la sento tra noi, la sento nella testa, la sento dentro al petto. Ogni filamento di me viene a stirarsi verso ciò a cui tendo — quindi io, se ti vedo, tendo ogni parte di me verso di te, tendo alla tua felicità. Tendo a te. Non chiederti troppo, non chiederti i perché: io ho solo un come: ciò che provo per te.
Siamo tesi come due che si sono legati il proprio cuore a quello dell’altro. Più ci allontaniamo, più le nostre corde si tendono strozzando i nostri cuori. Tendimi, tendiamoci, che c’importa del dolore?! Ormai perfino il dolore che ci facciamo ci rende meno tesi, meno tesi rispetto all’indifferenza che pur vorremmo provare l’uno per l’altra — ma continuiamo a scegliere il dolore, perché si preferisce il minimo, il minimo di te, che sarebbe già più del massimo di qualsiasi altra cosa, il minimo che possiamo farci, condividere e regalarci ora: perché se il mio minimo fosse il tuo massimo, io continuerei a darti tutto, fino all’ultima goccia delle mie emozioni. Fino all’ultima parte di me. Fino alla mia fine, purché sia il tuo nuovo inizio. 
E allora: tesi — come corde di violino; è la nostra musica, cantiamo il nostro dolore. Cantiamo quanto i nostri silenzi fossero capaci di gridarsi quel non detto ma sentito “Ti voglio bene”.

Sai cos’è la tensione? L’effetto del cappio ai nostri cuori.


∃x(φ)

Annunci

23 thoughts on “Tensione

      1. Io soffro di insonnia intermittente, non c’è stata ancora una notte in cui non mi sia svegliato senza che lei fosse il mio primo pensiero. Quindi ti posso capire pienamente, so quanto può far male e so quanto si faccia di tutto per stare meglio anche se sembra che tutti i nostri sforzi non servano a niente…

        Liked by 2 people

  1. un semplice like non basta. molto bello.

    e mi spiace se il mio commento e` semplicemente di tipo estetico…

    d’altra parte non credo sia piacevole vivere le emozioni cosi` intensamente e, per quanto riguarda me, cerco di evitarlo.

    per questo probabilmente mi piace particolarmente ogni testimonianza fatta bene di chi invece le vive fino in fondo…

    Liked by 1 persona

  2. Come penetra forte in me questo tuo scritto.
    Mi è capitato per caso di entrare in questo tuo blog e di leggere questo post.
    Nella notte sento tutto… ancora di più.
    Bello è il modo in cui fai giungere ogni minima sensazione..
    Grazie.
    gb
    Io non ho un blog

    Mi piace

    1. Per me è sempre un immenso piacere sapere che qualcuno riesce a “entrare dentro” ai miei scritti. Significa che, in fondo, siamo uguali sotto certi rispetti.
      Grazie a te per essere passato di qua ☺

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...