Chiuso, dentro di me

È che alla solitudine ci si fa l’abitudine. Non è vero che è bella, non è vero che è comoda. Semplicemente si ricomincia a stare bene — non felici però. Esser felice poi, io non lo sono e non mi interessa più esserlo. Perché ho rinunciato a tutto, ho rinunciato a me. Ho rinunciato alla parte migliore di me — ora voglio soltanto sopravvivere, cacciare fuori tutto il mio egoismo e dire ancora una volta al mondo: «andate via, voglio restare con me!». Forse ad andare via non dovrebbe essere il mondo, dovrei essere io.

Vado via. Non cercatemi, sarò dove piovono i pensieri — dentro di me.


Non fa male il dolore, ma la realtà del dolore. 
∃x(φ)

Annunci

27 thoughts on “Chiuso, dentro di me

  1. Lo so che sembra retorica, ma secondo me invece dopo un po’ si ricomincia ad essere felici. Si comincia a vedere la felicità altrove, in piccole cose che prima ci sembravano incolori, in momenti assaporati così come sono, senza alcun filtro, senza alcuna aspettativa. Ti auguro che sia così!

    Liked by 1 persona

  2. Eppure, quando ci si inzuppa di pensieri, accade che un giorno torni la voglia di asciugarli al sole; accade quando si diventa frangibili e… no, non per essere felici, solo perché la quiete ovattata della solitudine, quella che ci fa schifo ma ci preserva l’integrità, diventa un abisso inospitale e soffocante. La realtà del dolore è insopportabile all’infinito, in essa albergano mille ragioni e la spina.

    Liked by 1 persona

  3. Comodo restare con se stessi, è l’unico modo per averla vinta facile facile su tutto, invece di uscire le unghie e digrignare i denti. E ma, lottare è faticosissimo, come scalare una montagna… però vuoi mettere l’ebrezza che si prova arrivati in vetta? 😉

    Mi piace

  4. C’ è una solitudine che nessuna donna o uomo potrà colmare, perché è una assenza esistenziale e che chiede domande profonde sul senso del vivere, poi c’è la solitudine che riguarda il compimento della persona, quello la realtà lo dona sempre anche se pensiamo di averlo smarrito. Niente è perso. Un abbraccio

    Liked by 1 persona

  5. La solitudine è un comodo rifugio, solo quando si sta bene con sé stessi. Altrimenti è l’inferno. A volte stare con sé stessi è necessario per ripulirsi dalle scorie tossiche senza inutili interferenze. E poi si ritorna a brillare. Di luce propria. ☺

    Liked by 1 persona

  6. La solitudine non è bella, ma io credo che imparando a stare bene da soli si possa riuscire ad essere felici di nuovo. Forse bisogna fermarsi e ritrovare se stessi per tornare a sorridere. E ti auguro di ritrovarli, i sorrisi e la serenità.
    Un abbraccio e un sorriso dolce,
    s.

    Liked by 1 persona

  7. Io e la solitudine siamo migliori amiche, anche sei io la odio e la trovo soffocante, appiccicosa. Scomoda. Mi sta stretta. Ma sai, certe volte la reputo necessaria… è con lei che sono giunta alle migliori conclusioni e ho preso le decisioni più importanti.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...